OverIT svolge costantemente progetti di ricerca, sia direttamente che in collaborazione con il mondo universitario

Di seguito alcuni progetti di ricerca e sviluppo sperimentale, realizzati in collaborazione con prestigiose Università e finanziati dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Studio per la realizzazione di un digital assistant basato su machine learning e linguaggio naturale (pratica n. 38808/R&S/2017) – Progetto in corso
Studio e analisi di una serie di tecnologie innovative le quali, integrate tra di loro in un software prototipale gestito tramite un assistente virtuale, consentono di innovare il concetto di domotica come lo conosciamo tutti.

L’assistente personale studiato, che può essere rappresentato tramite una figura digitale (o “avatar”) deve essere in grado di apprendere i comportamenti dell’utente, predirne le necessità e, soprattutto, comunicare in modo naturale.

Per fare ciò, la ricerca si è concentrata su:

  • Machine learning: tecniche di memorizzazione dei dati e definizione di algoritmi complessi;
  • Controllo degli edifici: integrazione di dispositivi intelligenti allineati agli standard IoT e Industry 4.0;
  • Interazione “tecnica”: metodi di speech recognition e analisi semantica dei flussi audio;
  • Interazione “comunicativa”: definizione dell’interfaccia grafica dell’avatar, rappresentazione dell’avatar stesso, metodi di comunicazione con l’utente.

La ricerca si è prefissata di analizzare, approfondire e apportare un miglioramento radicale sui temi legati agli assistenti virtuali, pensati come interfaccia relazionale tra l’utente e lo spazio abitativo/lavorativo, in un’ottica di domotica avanzata. Lo studio dell’interfaccia grafica dell’assistente virtuale si è focalizzato sulla resa grafica e funzionale dell’avatar che lo rappresenta (analizzando media quali Realtà Aumentata/Virtuale, ologrammi, monitor), approfondendo le metodologie di interazione con l’utente e definendo i punti di forza della comunicazione efficace.

Spese ammesse: 494.259,50 €
Contributo assegnato: 220.369,58 € di risorse POR
Durata: 15 mesi (dal 26/03/2018 al 25/06/2019)

Metodologie e soluzioni per l’efficientamento energetico degli edifici
Studio e analisi di una serie di tecnologie innovative con lo scopo di migliorare l’efficienza energetica degli edifici, introducendo una soluzione software prototipale che integra l’utilizzo ed il controllo di strumenti differenti.

L’obiettivo del prototipo è quello di mettere in evidenza in maniera efficace le criticità, gestire al meglio gli sprechi, conoscere i consumi di un edificio, sia dal punto di vista energetico, sia dal punto di vista di riduzione delle dispersioni termiche.

Tecnologie hardware e software studiate:

  • Sistemi GIS per la ricostruzione e l'analisi dei dettagli esterni degli edifici;
  • Integrazione di dati GIS con Google Project Tango e sistemi di sensoristica termica portabile;
  • Sistemi software/hardware di tipo IoT per la raccolta dei dati in tempo reale e la conseguente gestione ottimizzata dei consumi energetici.

Lo studio si propone di realizzare un sistema alla cui base ci siano:

  • Originalità, ovvero ricerca di nuove tecnologie con caratteristiche diverse tra di loro e unione di potenzialità e funzionalità esistenti, facendole evolvere verso metodi di utilizzo diversi da quelli consueti;
  • Approccio olistico, ovvero sperimentazione di tecnologie in campi diversi da quelli tradizionali, che consentirà una gestione evoluta degli edifici e una migliore comprensione dei meccanismi alla base della progettazione di strutture economicamente sostenibili ed energeticamente efficienti.

Spese ammesse: 562.145,25 €
Contributo assegnato: 225.622,19 € di risorse POR
Durata: 15 mesi (dal 3/10/2016 al 29/12/2017)

GISpar – Monitoraggio del particolato atmosferico per l’analisi dello stato di qualità dell’aria
Nel quadro della Smart City del futuro, è stato studiato un sistema per l’analisi e il monitoraggio del particolato atmosferico, che consente di aggregare informazioni ambientali e di utilizzarle per decidere gli interventi di mitigazione e miglioramento, nonché per informare adeguatamente decisori e cittadini al fine di mantenere e migliorare lo stato di qualità dell’aria.

La Realtà Aumentata a supporto dei processi di manutenzione
Studio dell’utilizzo innovativo della Realtà Aumentata per lo svolgimento di interventi tecnici di manutenzione, per aumentare la percezione dell’ambiente in cui il tecnico opera e ridurre la complessità delle attività in campo.

Sistema di simulazione ed ottimizzazione dell’assetto di reti elettriche di Media Tensione
Cogliendo gli obiettivi europei di risparmio energetico “20-20-20”, lo studio ha individuato uno o più algoritmi per ottimizzare il comportamento delle reti elettriche intelligenti (Smart Grid), allo scopo di minimizzare le dissipazioni energetiche e conseguentemente ridurre gli impatti ambientali dovuti alla distribuzione. .